Rilanciare la propria Impresa con una strategia Seo perfetta

Rilanciare la propria Impresa con una strategia Seo perfetta

Una strategia SEO perfetta è un piano d’azione definito e volto ad aumentare il traffico sui motori di ricerca. E’ adatta a un’azienda che intende affidare ad un Seo Specialist il compito di rilanciare la propria impresa applicando tecniche di web marketing.
Ogni azione intrapresa dallo specialista è fatta per raggiungere un unico obiettivo, ovvero posizionare il sito web aziendale in alto nella SERP di Google e dare visibilità all’azienda.
Posizionare bene i propri siti web professionali ha come risultato quello di aumentare il traffico di utenti Google, le conversioni degli utenti e la generazione di nuovi lead, prospect e clienti fidelizzati e infine di migliorare la brand awarness.

Tipi di strategie SEO per rilanciare la propria impresa

Non esiste una sola strategia SEO e ,in realtà, ne esistono tante che possono essere complementari tra loro. Scegliere quale strategia SEO usare dipende da quale obiettivo si desidera raggiungere, ma anche dal target di clienti, dalla tipologia di sito posseduto; cambiando le esigenze, cambia anche la strategia SEO.
Se si tratta di un e-commerce, ad esempio, occorre intervenire diversamente rispetto a quanto farebbe con un sito web o un blog. La posizione dell’azienda è un altro fattore condizionante: se si trova all’estero non si interviene come in Italia, per una questione di parole chiave, concorrenti e altro ancora. Sono condizionanti anche lo status quo del sito web, il PageRank, la quantità di blacklink o la Page e Domain Autorithy.

Strategia SEO perfetta per rilanciare un’azienda

Per intervenire nell’innovazione digitale imprese, occorre costruire una strategia SEO passo per passo, partendo dall’idea alla costruzione, senza saltare passaggi che potrebbero rendere il sito meno performante.

La strategia SEO deve possedere gli strumenti e le risorse necessarie, altrimenti un brand corre il rischio di non raggiungere gli obiettivi sperati.
In primo luogo, un’azienda deve essere certa di possedere:

1. Un sito web professionale sviluppato bene e pronto per essere posizionato su Google.

Un sito web professionale sviluppato bene, deve essere leggero, pulito, intuitivo e veloce, perché si tratta del luogo in cui confluirà il traffico organico di utenti farai convertire i lead e dovrà essere pronto a farlo appena strutturerai la tua strategia.

2. I tool necessari per eseguire le analisi, come quelli di Google Search Console e Analytics.

L’analisi dei dati deve essere preimpostata, ad esempio usando i tool gratuiti di Google, Analytics e Search Control: sono in grado di fornire i dati utili per fare valutazioni e prendere decisioni, come quando bisogna ottimizzare il traffico di utenti.

Impostanti gli strumento SEO, lo SEO specialist potrà conoscere i fattori chiave del sito, da dove arriva il traffico, quali parole chiave usano i visitatori per trovarla sulla barra di Google, ecc.
3. Una scheda Google my business aggiornata. Google My Business è un tip poco usato e sottovalutato: è uno strumento utile per le imprese che vogliono fare concorrenza con i grandi della SERP. Impostando la scheda e inserendo le informazioni è possibile rafforzare il traffico sul sito web e la brand awarness.

Una strategia SEO, per essere vincente, deve seguire dei passi fondamentali, ovvero occorre:
– Definire il target di utenti e creare a buyer persona;
– Impostare un budget;
– Individuare le parole chiave e il relativo volume;
– Analizzare i concorrenti;
– Creare una strategia di Link Building.

L’importanza dei contenuti dei siti web professionali

A questo punto è chiaro che non ci si possa limitare a possedere un mero sito web, ma occorre lavorare su specifici elementi che concorrono per rendere il sito ben visibile su Google.

Vedere una pagina ben posizionata nella SERP di Google è di per sé un fattore per il quale i visitatori attribuiscono autorevolezza e valore al sito: affinché la strategia SEO funzioni, occorre inoltre che al suo interno del siano presenti dei contenuti di qualità.

Quando un utente entra in un sito web ama leggere contenuti che siano pertinenti con la sua query, che rispondano agli interessi e ai bisogni e che siano accattivanti.

Un utente deve essere colpito dai contenuti nei primi tre secondi di lettura, se così non fosse lascerebbe la pagina in breve tempo e darebbe un segnale negativo all’algoritmo di Google che finirebbe con il declassarlo.

Oltre a contenuti, anche descrizione e titolo contribuiscono a rispondere alle query: devono essere tali da descrivere i vantaggi garantiti dal brand o dal suo prodotto, per questo sia dati numerici e sia informazioni devono essere veritieri, brevi e convincenti.

Conclusioni

Per rilanciare la propria impresa con una strategia SEO che sia efficace, occorre studiare bene, innanzitutto, la propria azienda. Poi si analizzano il target di clienti sui quali si desidera operare, per trasformarli in clienti fidelizzati, e i propri competitor.
Nessuno di questi passaggi può essere saltato, in quanto il rischio che si corre è quello di non definire un percorso preciso da seguire.
Riveste un ruolo importante anche il budget che l’azienda intende fissare per strutturare la strategia SEO. Il budget non può essere eccessivamente limitato, perché si rischia di non centrare l’obiettivo. Tuttavia affidarsi a uno SEO specialist consente di risparmiare una notevole quantità di tempo e denaro, entrambe risorse che possono essere investite in maniera efficace su una strategia perfetta e completa.

Scopri i servizi Web Marketing di Innovazione Digitale: potrai incrementare il tuo business pianificando campagne pubblicitarie efficaci sul Web.

CONTATTACI